Home Riforma Istituti Professionali
Riforma Istituti Professionali PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 03 Marzo 2010 09:12

Anche nel ns. Istituto, dal prossimo A.S. 2010/2011, verrà introdotta, per le classi prime, la riforma recentemente varata dal Ministero. Per informazioni dettagliate ci si può collegare all’indirizzo: http://archivio.pubblica.istruzione.it/riforma_superiori/nuovesuperiori/index.html.

Tutti gli istituti professionali hanno la durata di cinque anni e sono suddivisi in due bienni e in un quinto anno, al termine del quale gli studenti sostengono l’esame di Stato per il conseguimento del diploma d’istruzione professionale, utile anche ai fini della continuazione degli studi in qualunque facoltà universitaria. Il quinto anno è inoltre finalizzato ad un migliore raccordo tra scuola e istruzione superiore e alla preparazione all’inserimento nella vita lavorativa.

Gli indirizzi degli istituti professionali sono razionalizzati, passando da 28 a 6: due nel settore “Industria e Artigianato” e quattro in quello dei “Servizi”.

Alla luce della razionalizzazione degli indirizzi l’offerta formativa dell'Istituto Professionale "Pitagora" prevede due indirizzi di corsi, appartenenti al settore Industria e Artigianato:

  • produzioni industriali e artigianali  in cui confluiscono gli indirizzi: chimico-biologico (sede di Rotondella), abbigliamento e moda;
  • servizi di manutenzione e assistenza tecnica in cui confluiscono gli indirizzi: elettrico, elettronico, termico, meccanico.

I laboratori e le tecnologie applicate assumono un ruolo centrale nella didattica.

L’orario, che in passato era di 40 ore settimanali (molto spesso di 50 minuti), poi ridotto a 36, sarà di 32 ore, ma di 60 minuti.

La nuova istruzione professionale, afferma il Regolamento, svolgerà anche, un “ruolo integrativo e complementare rispetto al sistema di istruzione e formazione professionale”.

In questo quadro gli istituti professionali potranno rilasciare qualifiche (al terzo anno) e diplomi professionali (al quarto) in regime di sussidiarietà, sulla base di specifici accordi stipulati dal MIUR con le singole Regioni.

I nuovi istituti professionali costituiranno una cerniera tra il sistema di istruzione e il sistema di istruzione e formazione professionale, e saranno il più importante elemento dell’area formativa finalizzata all’acquisizione di competenze certificate e riconosciute a livello nazionale ed europeo, idonee a favorire una rapida transizione nel mondo del lavoro.

Dopo il completamento degli studi secondari anche i diplomati degli istituti professionali avranno ulteriori opportunità oltre all’inserimento nel mondo del lavoro e all’iscrizione all’università:

  • iscrizione a percorsi brevi di 800/1000 ore per conseguire una specializzazione tecnica superiore (IFTS) per rispondere ai fabbisogni formativi del territorio;
  • iscrizione a percorsi biennali per conseguire un diploma di tecnico superiore nelle aree tecnologiche più avanzate presso gli Istituti Tecnici Superiori (ITS), in via di costituzione.
Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Maggio 2010 16:11
 
Copyright © 2017 ISIS Pitagora. Tutti i diritti riservati.
Responsabile sito web: Prof. Giuseppe Scardino
 
ranktrackr.net